Home » ORGANIGRAMMA

ORGANIGRAMMA

PRESIDENTE U.M.L. Filippo Sciortino

PRESIDENTE U.M.L.  Filippo Sciortino - U.M.L.

presidenza@unionemovimentoliberazione.com 

 

Mi chiamo Filippo Sciortino,sono nato nel 1962 e ho la vorato tutta la vita nel settore delle Tele Comunicazioni, ho una Vita familiare molto bella con una Donna Meravigliosa e due Figli che mi danno molte soddisfazioni, Sono Cristiano anche se non appoggio la Chiesa che secondo me sta commettendo molti errori e che dovrebbe trovare il coraggio di ritornare alla parola di Dio nel senso lato.
Noi non siamo Talebani, Non siamo Rom, Non siamo Ne Tunisini e neanche Africani, Non siamo gay, Non siamo Razzisti , non siamo di Destra, non siamo di Sinistra, non siamo di Centro! Siamo: il Fronte dei Politici Cristiani  e siamo nati per proteggere gli italiani, il nostro popolo e lo faremo in qualsiasi modo possibile... anche se sino ad ora siamo stati molto moderati che nessuno si illuda!  d'ora in poi potremo non esserlo più! sempre nell'Ambito della legalità ma dicendo agli Italiani la verita' quella nascosta per troppi Anni!

I diritti, qualsiasi diritto civile va dato prima al popolo italiano. Ed e' per questo motivo che chiediamo a gran voce al governo italiano di dimettersi e di cambiare immediatamente strategia chiudendo immediatamente le frontiere, che gli italiani sappiano che esiste un vero piano per distruggere il popolo italiano e portare l'Islam a modello.

Chiediamo a nome di tutti i movimenti, gruppi, e associazioni confederati al ministro Renzi di rassegnare le proprie dimissioni e se a loro è rimasta un po' di dignità e di amore per il popolo italiano, di riportare immediatamente il popolo italiano al voto! 

Tempo di scelte, tempo di Giustizia!

 

Pensavo di essere povero. Poi mi dissero che non ero tale, ma bisognoso. Poi mi dissero che era autodistruttivo pensare a me stesso come bisognoso, ero solo privo di mezzi. Poi mi dissero che si trattava solamente di una cattiva immagine, ero quindi sotto privilegiato. Poi mi dissero che sotto privilegiato era abusato, ero svantaggiato, Tutt'ora, non ho un centesimo. Ciò che possiedo, tuttavia, è un gran bel vocabolario, e posso affermare con estrema onestà intellettuale che questa politica è defunta. Il futuro che vogliamo vedrà affermarsi in pieno il Rispetto dei Diritti Umani e di tutti i trattati che li riguardano e che l'Italia ha ratificato Stiamo lavorando affinché un Tribunale Internazionale possa legittimamente giudicare con grande saggezza il male che questa classe politica oramai totalmente fuori controllo ha fatto al Popolo Italiano.

VICE PRESIDENTE U.M.L. Sandra Dal Santo

VICE PRESIDENTE U.M.L.  Sandra Dal Santo - U.M.L.

Email  vicepresidenza@unionemovimentoliberazione.com

vicepresidenzaunionemovimentoliberazione@pec.net  

 

Mi chiamo Sandra sono nata a Thiene in provincia di Vicenza nel 1973 .

Sono madre di 4 figli di cui  purtroppo 2 da oramai quattro anni  non vivono con me a causa di una ingiustizia subita dalla mia Famiglia e il mio ex marito.  Da quel 26 Aprile 2011 che non vidi più tornare a casa i figli mi si è spezzato il cuore e la mia ragione di vita è diventata lottare affinchè non accada mai a nessuno.

Sono stata accusata ingiustamente dai miei stessi Figli perchè manipolati dal padre!  hanno dichiarato il falso. Arriva il 3 ottobre del 2011 e il Giudice dopo aver esaminato il caso mi ha assolta totalmente  così  vcredevo di poterli  riportare a casa, ma quel giorno mi aggredirono facendomi sbattere la testa contro la cappotta mia auto con i miei Figli che gridavano, e i carabinieri non mossero un dito, anzi chiesero  ai miei Figli con chi volevano andare  ( assolutamente illecito ) si sa che loro non sono autorizzati a far queste domande anche perchè erano visibilmente scioccati.  Io in gravidanza di 6 mesi sono stata portata all'ospedale e solo una dei figli non ha voluto andare con il padre ed è salita nell'ambulanza con me, sono salva e il Figlio che avevo in grembo si è salvato solo grazie al tempestivo intervento di una poliziotta che passava di li' per puro caso, salvando la mia vita e quella di mio Figlio in Grembo.

Da quel momento ho deciso che chiunque soffra per fatti simili avra' il mio appoggio incondizionato, io non smetterò di lottare anche se nella mia anima il dolore che provo mi  disrugge giorno per giorno.

Quando si amano i propri figli non si deve mai pensare a se stessi , ma solo al loro bene e in questo mondo purtroppo c'è troppo marciume anche fra chi dovrebbe tutelare da queste ingiustizie.

I figli sono un dono di Dio e chi non sa apprezzare tutto ciò non è degno di averli come chi pretende di giudicare senza conoscere .

Questo ha portato la maggior parte della gente alle menzogne e alla distruzione della nostra Patria .

Io lotterò per dare un mondo più pulito a tutte quelle creature che stanno soffrendo, per il solo fatto che  noi adulti siamo solo troppo egoisti .

MEMBRO DEL SETTORE GIUSTIZIA U.M.L.

MEMBRO DEL  SETTORE  GIUSTIZIA U.M.L. - U.M.L.

AVV. EMANUELE FIERIMONTE

 

Mi chiamo Emanuele Fierimonte nasco il 22 giugno 1982 a Cassino, nella Provincia di Frosinone.Dopo un breve periodo vissuto a Roccasecca mi trasferisco a Roma, dove tutt'oggi risiedo.

Nel 2008 mi laureo in Giurisprudenza presso la Seconda Università di Roma Tor Vergata, presentando una tesi sul "Vilipendio del ministro di culto" così come disciplinato dall'art. 403 del codice penale.
Intrapresa la carriera forense, superato l'esame per l'avvocatura, mi iscrivo all'albo tenuto dall'Ordine degli Avvocati di Roma, esercitando la professione nella materia del Diritto Penale e nel Diritto Bancario.
Dal 2013 fornisce consulenza legale presso l'Associazione dei Consumatori Cento Giovani.
Nel 2013 divento titolare e fondatore dello Studio Legale FF - Fierimonte & Formiconi, studio con sede in Roma alla Via Cremera n. 11 (zona Piazza Fiume), con uno staff che garantisce interventi stragiudiziali e giudiziali in ogni tipo di contenzioso.
Nel gennaio 2016 vengo nominato dalla Università Ortodossa San Giovanni Crisostomo Docente nelle materie di Diritto Penale e Bancario.

RESPONSABILE NAZIONALE DIRITTI UMANI

RESPONSABILE NAZIONALE DELEGATI U.M.L.

RESPONSABILE NAZIONALE DELEGATI U.M.L. - U.M.L.

Lorella Calzavara 

Email:  Lory.calzavara@gmail.com  

Mi presento il mio nome è Lorella Calzavara, sono nata a Cassano Magnago il 15-07-1960. Mi sono avvicinata ad UML da qualche anno, il motivo è molto semplice, la delusione presa in decenni di ascolto e, partecipazione, dell'attuale politica. Ho trovato risposta in molte domande che mi ponevo. Ho finalmente la possibilità di essere attiva e partecipare, con le dovute maniere, a quel tanto oscuro pianeta che si chiama politica. Obbiettivamente parlando, non apprezzo per nulla questa classe politica che, niente fa per la tutela del popolo Italiano. Forse vedo la classe dirigente in un modo strano ma, secondo il mio modesto parere, questa dovrebbe prima preoccuparsi di chi li elegge e poi di loro. Per le leggi che sono state fatte, dico che.. Siamo fermi a quelle fatte dal Governo Mussolini, dopo di che, si sono persi nei meandri della corruzione e del clientelarismo. Forse sarò una sognatrice ma, un buon governo va impostato come una famiglia, niente può essere imposto senza chiedere il parere altrui, in questo caso, ancora di più. Ho trovato, quindi, questi riferimenti nel programma di UML e per questo sostengo questo Movimento; nella persona, poi del Presidente Filippo, ho trovato il gran pensatore ed ideatore, nonchè, possibile attuatore di questo nuovo sistema che trova la mia approvazione ed il mio sostegno.

Per quanto riguarda questa Europa... Non rispecchia il mio pensiero e ciò che in realtà dovrebbe essere, è stata pensata da menti che hanno come fine solo il proprio arricchimento e soddisfacimento. Dal mio punto di vista, l'ho detto tante volte, è come se avessero iniziato la costruzione di un grattacileo dall'ultimo piano e non dalle fondamenta. Si può costruire un'Europa unita? Secondo me sì ma, ogni stato deve essere indipendente, esattamente come lo era prima, sovrano nel proprio territorio e nessuno deve costringere alla sottomissione dei voleri altrui i popoli. Dato di fatto, questi attuali, finti politici, non porteranno niente di buono se non invasione, sottomissione e annullamento delle civiltà e dei popoli.

Altro argomento la Politica Estera... Ho capito da molto tempo che, in realtà, nessun politico ha interesse a fare in modo che mel mondo esista la pace. Non è certo con le manifestazioni o con borbottii vari che si possono cambiare le cose. Abbiamo di fronte un grosso dramma che possiamo riassumere in una parola EGOISMO. Per l'arricchimento ed il potere, pochi, sono disposti ad annientare totalmente l'essere umano. Ammettendo che, voglio essere buona, realmente abbiano armi di distruzione di massa, questi non esiteranno un secondo ad utilizzarle, la cosa non mi spaventa ma mi fa arrabbiare. La terra è un bene prezioso e l'essere umano la sta distruggendo in tutto e per tutto. Voglio sperare che, capendo queste cose nel nostro piccolo, avremo modo ma, soprattutto, il tempo necessario per fermare ed annullare, una distruzione di massa.

Attualmente occupo la carica di Delegato Nazionale Popolare Milano, ringrazio con gratitudine per avermi dato la possibilità di esprimere dei concetti che ritengo importanti per la mia crescita, anche politica, te Presidente che me ne dai la possibilità. Chiudo con questo motto, che è sempre stato il mio, NATUS EX PATRIA MORIENDI IMPETUM DEFENDERE

Saluto tutti Lorella Calzavara

 

DELEGATO POPOLARE REGIONALE LIGURIA

DELEGATO POPOLARE REGIONALE LIGURIA - U.M.L.

 Sergio Ferrari 

Email:  sergioferrari9691@gmail.com

Cari concittadini,
Permettettemi di usare questo termine per poche volte ancora. Se passerà la legge dello ius soli, sarò costretto a cancellare tale termine dal mio dizionario sostituendolo con quello più specifico di connazionali, sempre che non diventi una parola illegale e xenofoba visti i tempi che corrono e l'oscurantismo imperante. Il governo, se così possiamo chiamare una accozzaglia di traditori, vista la mal parata degli ultimi tempi, sta forzando le tappe per la sostituzione etnica e culturale del nostro amato paese. Siamo soli, noi nazionalisti, populisti patrioti ad affrontare questa minaccia e ci troviamo ancora troppo divisi per creare una minaccia reale al sistema. Eppure siamo in tanti, potremo decidere le sorti del paese, distruggere questo sistema imposto da chi non ama il paese, stipendiato e corrotto da chi non ama il pianeta. La nostra disunione sarà la nostra caduta, sarà la condanna per i nostri figli che saranno emarginati in casa loro già da subito, sara la nostra condanna che per restare italiani dovremo tornare a navigare raminghi per il mondo senza più avere una casa in cui tornare, perché tale casa, chiamata patria, ci verrà sottratta entro breve, entro pochi giorni con il nostro beneplacido. Cari italiani, se c'è un momento per l'unione, se c'è un momento propizio per la lotta, sappiate che è questo. Dopo ci sarà solo più la guerra civile.
Ormai siamo emarginati nel nostro stesso paese, da anni ci impongono di rimuovere il crocifisso (quindi le nostre credenze religiose), variano il menù dei nostri figli nelle scuole (iniziano così a imporre le loro abitudini alimentari), impongono leggi con metodi coercitivi (a favore dei business delle multinazionali), ci impoveriscono e distruggono le nostre aziende con tassazioni assurde i cui ricavi non sono più utilizzati per il bene comune del paese al solo fine di renderci schiavi silenziosi e sottomessi. Potrei scrivere pagine intere ormai di ingiustizie, incostituzionalità e violazione dei diritti umani, di colpi di stato e abusi di potere, di alto tradimento... dico solo ancora una cosa se me lo permettete CONCITTADINI ITALIANI. Siamo noi che lo stiamo permettendo. Ci stiamo unendo in tanti, questo lo concedo, ma ci stiamo mettendo troppo tempo con troppi dubbi troppi ma e troppi se. Sapete cosa vi dico? Queste cose lasciamole per un secondo momento, ora agite di cuore, agite con l'entusiasmo di essere italiani, pensate al vostro futuro quando un giorno direte, con gli occhi lucidi, ai vostri nipoti di quanto sia bello ancora questo paese grazie a voi e ai vostri connazionali che hanno lottato per riconquistarlo. In migliaia di anni abbiamo creato la terra più bella del mondo, l'arte, la cultura, la miglior cucina, le menti più preparate e geniali... davvero volete perdere in pochi giorni? veramente volete consegnarla ai barbari? Io no.

DELEGATO POPOLARE REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE

DELEGATO POPOLARE REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE - U.M.L.

Danilo Mazzaglia

 Email:  Danilomazzaglia@gmail.com 

 Sono nato a Taormina il 10Luglio1979 e dopo la visita di Leva ho contratto con lo stato una ferma iniziale obbligatoria  di Tre Anni per poi essere assunto a tempo indeterminato sotto le forze armate questo tipo di lavoro mi ha e mi porta ancora a girare per l'Italia è per il mondo. Acquisendo sempre più consapevolezza e capacità di adattamento e spirito di sacrificio  visto che i miei viaggi non sono mai per piacere ma per Fare rispettare la pacifica convivenza tra i popoli, che oggi chiamiamo democrazia.....

 Non ho mai aderito a nessun genere di partito o Movimento politico fino ad ora ..... perché Ho sempre sostenuto noiosa e falsa  la politica e io non sono bravo a  dire bugie ma ho sempre sperato che un giorno tutto questo potesse cambiare e in voi ho trovato quella spinta  Per decidermi a  mettermi in gioco è a combattere  contro la situazione attuale  politica. 

 Non sono molto addentro nella questione pubblica non so nulla di come si può amministrare  un comune o una provincia ma penso che  nella vita c'è spazio per mettersi a studiare acquisendo conoscenza ottimale accompagnata da una buona dose di buon senso, leggendo il vostro programma IL vademecum e le linee guida mi è sembrato di  riconoscermi in voi come capaci di dare valide risposte alle mie convinzioni e Al Mio desiderio di cambiamento , dì essere in grado di apportare UNA aria nuova a questa Italia fatiscente.

 Il vostro appello a uscire dalla Europa burocrate autoritaria e finanziariamente collusa con banche lobbyes massoniche, farmaceutiche, finanziarie e politiche disconoscendo i trattati infami internazionali appoggiandovi sulla libertà individuale e sovranazionale dei diritti dell'uomo, Secondo la ideologia di Giacinto Auriti e Per me la migliore attuazione dì uno stato dì diritto equo e insindacabile, la suddivisione e completa o" devoluscion"(come tempo si  usava dire per spostare la responsabilità a i comuni)a piccole entità governative capaci di attuare politiche  prerogative dì identità e di tessuto sociale preponderante è attualizzabilissimo e coerente con la struttura sociale dì Noi popolo Italico.  

 La storia stessa ci insegna come IL nostro paese sia stato diviso nei secoli e come d'altronde è ancora rimasto nelle nostre convinzioni, così come L'Europa e quella sua moneta debito chiamata Euro, la decisione di adottare UNA moneta debito Per soggiogare i popoli Al potere unico della banca centrale Europea è una flagellazione costante del lavoro salariato dove sì sfrutta il contante per risanare l'enorme debito contratto dagli Stati facendolo pagare a i contribuenti che invece dì ricevere benefit ricevono invasioni di sopprusi e violenze psicologiche quali disoccupazione, Precarietà, Minimo imponibile pensionabile (ovvero pensioni da fame perché non vengono calcolati i contributi secondo gli anni dì lavoro prestati ma secondo IL costo del denaro).

 Privatizzazione  coatta di comprensori e ospedali pubblici,scuole,instituti di forniture energetica e gassodotti ,estrazione mineraria e gas naturale in mano a catene multinazionali ,Esprorio di terreni agricoli e colture Per importare dal estero prodotti geneticamente modificati e di dubbia provenienza, in fine smilitarzzazione disarmo e aperture di barrierre e confini senza sicurezza Per attuare e facilitare lo smercio di armi ,droghe, detenuti e terroristi . Che dire......... Ci sarebbe da riempire milioni di pagine su tutto perché tuttora tutto quello che sì è fatto e si è leggiferato è da considerarsi folle e sbagliato, spero anche io di non essere considerato folle ma preferisco più essere preso per matto ed essere sicuro di non sbagliare che magari continuare a conformarmi con gli altri e dannarmi perché non riesco a sopportare più la realtà in cui viviamo.....   Caro Presidente ,cari Delegati vi ringrazio dì avermi fatto entrare tra le vostre Fila e vi auguro un buon lavoro.  In fede Danilo mazzaglia

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE VICENZA

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE   VICENZA - U.M.L.

Diego Deligia

Email:   Anandarama108@gmail.com 

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE PARMA

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE  PARMA - U.M.L.

Mara Dorigo

Email :   maradorigo87@g.mail.com

 
Mi chiamo Mara ho accettato di aderire a questo Movimento perché le loro idee i loro pensieri fanno parte del mio " pensiero " siamo in tanti a pensarla così sono sicura che ce la faremo, invito altri a seguire la mia Strada,  ora abbiamo anche la Corea che mette paura al mondo, ci auguriamo che cambino idea alla svelta è che la pace torni sovrana,ma nel frattempo vediamo di mettere un po' di ordine in Italia mandando a casa questo governo illegittimo, per questo mi auguro che molti di voi italiani seguano la mia strada unendosi a noi di U. M.L.  ormai è chiarissimo a tutti quello che Noi con maggiore Enfasi diciamo da Anni ma nessuno ci ha voluto dare retta, potete ancora farlo vi chiedo un aiuto per tutti !

 

 

Delegato Popolare Comunale Fidenza

Delegato Popolare Comunale Fidenza - U.M.L.

Pietro Di giuseppe  

Email :