Home » ORGANIGRAMMA

ORGANIGRAMMA

PRESIDENTE U.M.L. Filippo Sciortino

PRESIDENTE U.M.L.  Filippo Sciortino - Unione Movimenti Liberazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Email:  presidenza@unionemovimentoliberazione.com 

 

Mi chiamo Filippo Sciortino,sono nato nel 1962 e ho la vorato tutta la vita nel settore delle Tele Comunicazioni, ho una Vita familiare molto bella con una Donna Meravigliosa e due Figli che mi danno molte soddisfazioni, Sono Cristiano anche se non appoggio la Chiesa che secondo me sta commettendo molti errori e che dovrebbe trovare il coraggio di ritornare alla parola di Dio nel senso lato.
Noi non siamo Talebani, Non siamo Rom, Non siamo Ne Tunisini e neanche Africani, Non siamo gay, Non siamo Razzisti , non siamo di Destra, non siamo di Sinistra, non siamo di Centro! Siamo: il Fronte dei Politici Cristiani  e siamo nati per proteggere gli italiani, il nostro popolo e lo faremo in qualsiasi modo possibile... anche se sino ad ora siamo stati molto moderati che nessuno si illuda!  d'ora in poi potremo non esserlo più! sempre nell'Ambito della legalità ma dicendo agli Italiani la verita' quella nascosta per troppi Anni!

I diritti, qualsiasi diritto civile va dato prima al popolo italiano. Ed e' per questo motivo che chiediamo a gran voce al governo italiano di dimettersi e di cambiare immediatamente strategia chiudendo immediatamente le frontiere, che gli italiani sappiano che esiste un vero piano per distruggere il popolo italiano e portare l'Islam a modello.

Chiediamo a nome di tutti i movimenti, gruppi, e associazioni confederati al ministro Renzi di rassegnare le proprie dimissioni e se a loro è rimasta un po' di dignità e di amore per il popolo italiano, di riportare immediatamente il popolo italiano al voto! 

Tempo di scelte, tempo di Giustizia!

 

Pensavo di essere povero. Poi mi dissero che non ero tale, ma bisognoso. Poi mi dissero che era autodistruttivo pensare a me stesso come bisognoso, ero solo privo di mezzi. Poi mi dissero che si trattava solamente di una cattiva immagine, ero quindi sotto privilegiato. Poi mi dissero che sotto privilegiato era abusato, ero svantaggiato, Tutt'ora, non ho un centesimo. Ciò che possiedo, tuttavia, è un gran bel vocabolario, e posso affermare con estrema onestà intellettuale che questa politica è defunta. Il futuro che vogliamo vedrà affermarsi in pieno il Rispetto dei Diritti Umani e di tutti i trattati che li riguardano e che l'Italia ha ratificato Stiamo lavorando affinché un Tribunale Internazionale possa legittimamente giudicare con grande saggezza il male che questa classe politica oramai totalmente fuori controllo ha fatto al Popolo Italiano.

VICE PRESIDENTE U.M.L. Sandra Dal Santo

VICE PRESIDENTE U.M.L.  Sandra Dal Santo - Unione Movimenti Liberazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Email  vicepresidenza@unionemovimentoliberazione.com

vicepresidenzaunionemovimentoliberazione@pec.net  

 

Mi chiamo Sandra sono nata a Thiene in provincia di Vicenza nel 1973 .

Sono madre di 4 figli di cui  purtroppo 2 da oramai quattro anni  non vivono con me a causa di una ingiustizia subita dalla mia Famiglia e il mio ex marito.  Da quel 26 Aprile 2011 che non vidi più tornare a casa i figli mi si è spezzato il cuore e la mia ragione di vita è diventata lottare affinchè non accada mai a nessuno.

Sono stata accusata ingiustamente dai miei stessi Figli perchè manipolati dal padre!  hanno dichiarato il falso. Arriva il 3 ottobre del 2011 e il Giudice dopo aver esaminato il caso mi ha assolta totalmente  così  vcredevo di poterli  riportare a casa, ma quel giorno mi aggredirono facendomi sbattere la testa contro la cappotta mia auto con i miei Figli che gridavano, e i carabinieri non mossero un dito, anzi chiesero  ai miei Figli con chi volevano andare  ( assolutamente illecito ) si sa che loro non sono autorizzati a far queste domande anche perchè erano visibilmente scioccati.  Io in gravidanza di 6 mesi sono stata portata all'ospedale e solo una dei figli non ha voluto andare con il padre ed è salita nell'ambulanza con me, sono salva e il Figlio che avevo in grembo si è salvato solo grazie al tempestivo intervento di una poliziotta che passava di li' per puro caso, salvando la mia vita e quella di mio Figlio in Grembo.

Da quel momento ho deciso che chiunque soffra per fatti simili avra' il mio appoggio incondizionato, io non smetterò di lottare anche se nella mia anima il dolore che provo mi  disrugge giorno per giorno.

Quando si amano i propri figli non si deve mai pensare a se stessi , ma solo al loro bene e in questo mondo purtroppo c'è troppo marciume anche fra chi dovrebbe tutelare da queste ingiustizie.

I figli sono un dono di Dio e chi non sa apprezzare tutto ciò non è degno di averli come chi pretende di giudicare senza conoscere .

Questo ha portato la maggior parte della gente alle menzogne e alla distruzione della nostra Patria .

Io lotterò per dare un mondo più pulito a tutte quelle creature che stanno soffrendo, per il solo fatto che  noi adulti siamo solo troppo egoisti .

RESPONSABILE NAZIONALE RAPPORTI UMANI U.M.L.

RESPONSABILE NAZIONALE RAPPORTI UMANI U.M.L. - Unione Movimenti Liberazione

Pier Luigi Filios

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Email:  innoel@iol.it

Membro del  Consiglio Direttivo Nazionale  ( Regione Friuli Venezia Giulia )

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE PARMA

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE  PARMA - Unione Movimenti Liberazione

Mara Dorigo

Email :   maradorigo87@g.mail.com

 
Mi chiamo Mara ho accettato di aderire a questo Movimento perché le loro idee i loro pensieri fanno parte del mio " pensiero " siamo in tanti a pensarla così sono sicura che ce la faremo, invito altri a seguire la mia Strada,  ora abbiamo anche la Corea che mette paura al mondo, ci auguriamo che cambino idea alla svelta è che la pace torni sovrana,ma nel frattempo vediamo di mettere un po' di ordine in Italia mandando a casa questo governo illegittimo, per questo mi auguro che molti di voi italiani seguano la mia strada unendosi a noi di U. M.L.  ormai è chiarissimo a tutti quello che Noi con maggiore Enfasi diciamo da Anni ma nessuno ci ha voluto dare retta, potete ancora farlo vi chiedo un aiuto per tutti !

 

 

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE OGLIASTRA

DELEGATO POPOLARE PROVINCIALE  OGLIASTRA - Unione Movimenti Liberazione
Umberto Mura
 
 
Ho deciso di entrare a fare parte di Unione Movimento Liberazione con l'impegno di portare la consapevolezza del possesso dei diritti di ogni singolo individuo tra la popolazione italiana in modo tale da garantirne loro la tutela ogniqualvolta se ne presenti la violazione degli stessi diritti. 
 Ho 51 anni e vivo in Ogliastra. Non sono mai stato un seguace della politica in generale ma ai tempi d’oggi, visti i disagi, ingiustizie e danni da essa cagionati alla popolazione, anche a livello mondiale, è praticamente impossibile non esserne coinvolti.   Da decine e decine di anni, visti i peggioramenti a livello socio-economico e dopo tante promesse in sede elettorale mai mantenute, risulta talmente evidente che si tratta di una corsa al potere di politicanti con interessi puramente personali.   Corsa al potere che vede da una parte un popolo sempre più numeroso e sempre più povero e dall’altra, sempre meno numerosi ma sempre più ricchi, i “Grandi”della terra. In verità, i politicanti, credono che la loro sia una corsa al potere invece non si rendono conto che anche loro sono solo delle pedine che vengono mosse ogniqualvolta i “Grandi” lo ritengano necessario e che una volta raggiunto lo scopo verranno buttati via come stracci vecchi. Il fine ultimo della politica sarebbe la “globalizzazione” non intesa come ce la descrivono ma come ho accennato poc’anzi sottomettendo al dominio di pochissime persone tutta la popolazione mondiale meglio se composta da individui senza identità, tradizioni o ideali da perseguire in quanto più “manovrabili”.   Per favorire la globalizzazione i passi da seguire sarebbero quelli di: eliminare la Sovranità Popolare, i confini tra gli Stati (Ue) e aprire alla libera circolazione degli stranieri favorendo l’integrazione con le varie razze umane ottenendo, così, l’individuo “perfetto”…..secondo loro. Per anni la politica, oso dire criminale, capeggiata dall’ Unione Europea attraverso trappole e manovre subdole ha imbrogliato il popolo italiano col tentativo di modificare la Costituzione Italiana per avere vita facile al progetto di “globalizzazione”.
Purtroppo per pochi il progetto di sottrarre al popolo la sua Sovranità, parlo per l’Italia, è letteralmente andato fuori binario il 4 Dicembre 2016 col referendum sulle riforme costituzionali e per quanto riguarda l’integrazione tra le razze diverse, specie con la razza africana di religione islamica, abbiamo un esempio ogni giorno di quali siano state le catastrofiche conseguenze in quanto forzata: non solo doveva essere il popolo italiano ad integrarsi ma si è visto anche depredare dei propri diritti fondamentali alla sopravvivenza.  La parte peggiore è che vasta parte del popolo italiano è convinto che questa sia la strada giusta da seguire e questo giustifica il mio volontario inserimento nello staff di Unione Movimento Liberazione (U.M.L) in modo da avere le “armi” e degli argomenti in più per convincerli che tutto ciò non è come sembra e che siamo ancora in tempo per cambiare la nostra, ripeto nostra, Nazione e riportarla ai vecchi splendori rispolverandone le tradizioni e disintossicandola da un progressismo fasullo.